Ovidio 2017 – Official Brand | Gaudenzio Ciotti

Ovidio 2017 – Official Brand


Graphic Design

Il Marchio Ufficiale di “Ovidio 2017” è un concentrato di significati che ruotano intorno alla figura del poeta e alle opere che lo hanno reso immortale.

Iniziando a leggere la composizione dal basso verso l’alto possiamo notare che alla base della figura, circondato da una “M”, è “nascosto” il simbolo d’amore per antonomasia, un cuore. Dalla lettera “M” ha inizio una metamorfosi che come un vortice plasma la figura di Ovidio.

La posa del poeta è un chiaro riferimento alla statua di bronzo collocata in Piazza XX Settembre che rende così il logo facilmente riconoscibile e fruibile da tutti.

“Ovidio 2017” sarà un evento di importanza mondiale e vedrà protagoniste due nazioni: Italia, sua terra natia, e Romania, luogo in cui Ovidio spirò.

Questo logo sarà un filo rosso che unirà simbolicamente queste due nazioni durante il Bimillenario. Sulmona e Costanza hanno due statue del poeta latino quasi identiche, ad eccezione di un piccolissimo particolare che caratterizza la scultura situata in Italia.

Si tratta dello stilo utilizzato per incidere le tavolette in cera. Nel marchio è stato inserito un segno grafico che lo rappresenta. Può sembrare un elemento insignificante ma si tratta dello strumento che ha reso immortale Ovidio e non poteva essere tralasciato in questa composizione.

È come mettere un puntino su una “ I ” , un piccolo dettaglio fondamentale che ricorda un curioso episodio storico che vide protagonista Ettore Ferrari, autore delle due statue. Il giorno precedente l’inaugurazione della statua di Sulmona l’artista volle perfezionarla inserendo quasi all’ultimo minuto l’incisore metallico utilizzato per scrivere sulle tavolette di cera.

Proseguendo l’analisi del marchio notiamo che la figura di Ovidio, a differenza di quella scultorea, non è statica ma avanza lentamente verso di noi. È la metafora di un passato non fermo ma in continua evoluzione.

La classicità è il punto di partenza per il rilancio di questo territorio che, grazie ad un’offerta culturale all’avanguardia, rivolgerà lo sguardo verso un futuro più florido.

Il color oro si carica quindi di significati ed è fortemente simbolico perché ricorda anche le Metamorfosi che, tra mezzogiorno e le due, impegnavano gli Dei sulla Terra.

Il drappeggio delle vesti è stato disegnato in bianco perché Ovidio durante il Bimillenario sarà visto sotto una nuova luce che lo illuminerà dall’alto e lo mostrerà agli occhi dei turisti come un qualcosa dal valore inestimabile, una nuova fonte di ricchezza per l’economia di tutta la Valle Peligna.

Tecnicamente il bianco dà plasticità alla sua figura ma al tempo stesso la alleggerisce visivamente creando delle illusioni ottiche di pieno e di vuoto. Ovidio nella rappresentazione del Ferrari, ed anche in questo marchio, guarda verso il basso, quasi ad indicarci una chiave di lettura nuova della sua figura. Una chiave di lettura artistica che ci invita a leggere su questo logo gli spazi bianchi dall’alto verso il basso creando stupore anche dopo duemila anni. Soprattutto quando noteremo che gli spazi bianchi sono le lettere che vanno a comporre il nome OVIDIO.

Tipologia: Marchio

Azienda: Città di Sulmona

Designer: Gaudenzio Ciotti

Anno: 2016

Close

Per la corretta visualizzazione di questo sito il tuo browser deve essere aggiornato.